Per la tua pubblicità su questo sito:
334.5616487 - info@ozono-terapia.org

Acqua all’ozono, ecco a cosa serve in ambito medico

Sono molteplici gli usi dell’acqua ozonizzata in campo medico. L’ozono, infatti, depura l’acqua da virus e batteri (non a caso è frequentemente utilizzato nelle piscine come alternative al cloro) e per questo può essere anche utilizzato come disinfettante su lesioni cutanee (ulcere e ragadi).  Alcuni siti internet (come acquatopbio.com) segnalano anche che basta bere acqua ozonizzata per poche settimane per risolvere patologie come le gastriti da helicobacter pylorisenza farmaci come antibiotici.

L’acqua trattata con ozono viene inoltre impiegata in ambito odontoiatrico prima e dopo le estrazioni dentali, in caso di ulcere o per la pulizia dei denti.

Ancora, tramite lavaggi, l’acqua ozonizzata viene utilizzata dai medici nelle infezioni delle mucose, come la gastrite e la candidosi genitale. Uno degli esempi più noti è la idrocolonterapia, di cui abbiamo parlato ieri su questo sito, che utilizza l’acqua ozonizzata per ripulire l’apparato digerente e rafforzare l’apparato immunitario. Tale pratica si rivela utile in diversi casi.

L’acqua ozonizzata trova anche applicazione in ambito veterinario per la cura delle ferite superficiali e per la sua azione deodorizzante in caso di neoplasie autodistrutte maleodoranti.

Acqua ozonizzata

Acqua ozonizzata

 

 

Please follow and like us:

2 commenti

  1. Chiara De Paolis in febbraio 23, 2018 il 6:31 pm

    me ne ha parlato oggi la mia igienista dentale e non ho pensato a chiederle se per un uso limitato all’igiene orale è possibile acquistare l’acqua imbottigliata oppure se l’unica via per approvvigionarsene è installare un apparecchio ozonizzatore.

    Mi potete informare? grazie

    • Gianni in luglio 26, 2018 il 5:06 am

      Conviene l apparecchio, puoi farne piu usi, acqua ,ambuente, alimenti, vestiti etc…se ti interessa io li vendo

Lascia un commento





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: