Ne abbiamo già parlato nell’articolo pubblicato ieri e dedicato in particolare alle creme all’ozono. Ma molti ci hanno scritto per cercare di capirne di più e per chiederci in particolare cosa fosse l’olio ozonizzato e perché trovasse sempre maggiore applicazione in prodotti per la pelle, il viso e i capelli (creme, shampoo, saponi e via dicendo). Ecco in breve la risposta alla domanda…

COSA E’ L’OLIO OZONIZZATO?

Le proprietà dell’olio d’oliva per la pelle sono conosciute da millenni: è ricco di polifenoli, vitamina E e carotenoidi che svolgono un’azione anti-invecchiamento per la pelle e le infiammazioni. L’olio ozonizzato aggiunge a questi benefici il fatto di essere trattato con ozono, di cui trattiene le molecole finché viene utilizzato (evitiamo la complessa spiegazione chimica del fenomeno, credeteci…).

PROPRIETA’ E INDICAZIONI DELL’OLIO OZONIZZATO

I composti a base di olio ozonizzato possono espletare specifiche azioni: energizzare le cellule, combattere l’acne, ridonare elasticità alla cute etc. Vediamo di saperne di più.

PROPRIETA’ DELL’OLIO OZONIZZATO

– Azione battericida
– Azione fungicida
– Azione virustatica
– Azione antinfiammatoria
– Attività foto protettiva
– Attività riparatrice-rigenerativa

INDICAZIONI DELL’OLIO OZONIZZATO

Dermatologia: Infezioni erpetiche, fungine, batteriche; Dermatosi; Acne; Antiaging.

Ginecologia: trattamento di Herpes simplex genitali; vulvovaginiti e vulviti irritative; prevenzione ragadi al seno.

Chirurgia: piaghe da decubito; Trattamenti post radioterapia; trattamento delle ulcerazioni della cute; Sindromi emorroidarie.

Reumatologia e Ortopedia: Reumatismi; contusioni e traumi muscolo-articolari

Please follow and like us:

2 commenti

  1. Marco in settembre 26, 2019 il 8:54 pm

    Salve, l’olio d’oliva per quanti minuti viene sottoposto al processo di ozonizzazione?

  2. Charle in marzo 8, 2020 il 3:27 pm

    Quanto tempo viene trattenuto l’ozono nell’olio? Ossia quando si ozoniza l’acqua il consiglio è di berla rapidamente per beneficiare delle proprietà dell’ozono, l’acqua resta pulita comunque anche se bevuta nel tempo.

Lascia un commento